copertina

Lotta ai parassiti e malattie crittogamiche.

on luglio 17 | in Cura delle Piante, Giardino Biodinamico, Orto Biodinamico | by | with No Comments

Ogni contadino e ogni giardiniere esperto sa già che scegliere quali piante mettere nel suo orto-giardino, una accanto all’altra, può rappresentare una valida difesa contro i parassiti, questa pratica si chiama consociazione. È davvero vantaggioso che siano le piante stesse ad aiutarsi reciprocamente contro i parassiti e creare un ambiente ostile alla loro diffusione.

Ecco alcuni suggerimenti per contrastare il diffondersi dei parassiti più comuni nell’orto e nel giardino.

Se nell’elenco che forniremo sotto, accanto al nome del parassita, sarà dato solo il nome di una pianta, significa che queste potranno essere seminate o piantate accanto a quelle infestate.

Attenzione, per questo tipo di operazione tutte le erbe vogliono la luna crescente, e tutte le piante bulbose la luna discendente.

Se si parla di uso di estratti nella lotta ai parassiti, vanno invece seguite le seguenti indicazioni: prima della luna piena mettere due grosse manciate delle foglie della pianta indicata in dieci litri d’acqua fredda e lasciare agire per 24 ore. Filtrare e versare non diluito sulla zona delle radici, sulla terra e attorno al tronco della pianta infestata (non direttamente sul tronco, sul gambo, sullo stelo, sulle foglie o sui fiori).

Se ci si trova in luna calante, bisogna lasciare agire l’estratto per il doppio del tempo. Quello che resta non va buttato via, se diluito, diventerà un buon concime per i giorni successivi.

Contro Aiuta
Cavolaia Menta piperita, salvia, pomodori, timo, artemisia
Afidi Coccinelle, tropeolo (soprattutto quello che cresce sotto gli alberi da frutto), estratto di ortica
Acari Lamponi
Tentredinidi Tanaceto
Pidocchi della terra Estratto di sambuco, assenzio, menta piperita, cipolla, aglio, lattuga
Formiche Lavanda, lattughella, tanaceto, sotterrare pesci morti
Topi Aglio, cinoglossa, meliloto
Oidio Aglio, erba cipollina, basilico
Parassiti delle carote Cipolla, salvia
Malattie da fungo Erba cipollina, coda cavallina
Muffa Piante bulbose
talpe In luna crescente aprire con l’erpice o con le mani la collinetta lasciando libero il buco

 

Tentredinidiok Tentredinidi
Oidiook oidio
Mosca della carota
ok mosca-della-carota
Bruco cavolaiaok bruco-cavolaia-2019

Se, nonostante venga rispettato il giusto momento per la piantumazione e si diano le cure adeguate alla pianta, i parassiti fanno la loro comparsa in massa, ecco come utilizzare le posizioni della luna per contrastarne la diffusione.

Con poche eccezioni, vale la seguente regola:

Per tutti i provvedimenti contro i parassiti si addice la luna calante. Scegliere un giorno della radice (Toro, Vergine, Capricorno) per i parassiti che abitano nella terra.

La lotta contro i parassiti di superficie riesce a livello ottimale quando la luna è nel Cancro, ma anche in Gemelli e Sagittario.

Qualche volta si rende necessaria la potatura dell’essenza che dovrà essere effettuata assolutamente in luna calante (quarto quarto) o, ancora meglio, direttamente con la luna nuova. Quasi sempre la pianta si riprenderà.

La pazienza è il miglior sistema di lotta ai parassiti, non ci si deve aspettare un elenco dettagliato di indicazioni da seguire che sia immediatamente risolutore nella lotta a questi insetti in una pianta già infestata.

Le semplici indicazioni date in precedenza, nella loro semplicità, potranno contribuire a cambiare il nostro approccio alla natura, la nostra mentalità, abituarci alla prevenzione, all’azione misurata, al buonsenso.

Non c’è mezzo che possa risolvere definitivamente un problema, che si tratti di vaso di piante, della famiglia, della professione o della vita quotidiana, se non si è in sintonia con la natura nel pensare e nel sentire, se non si è in guidati dall’amore e dal buonsenso.

Per quanto riguarda le piante rimando all’elenco che precede, osservando come le diverse specie stiano bene insieme, si difendano e si proteggano, e non si renda quindi più necessario l’utilizzo di veleni.

Come prima cosa è bisogna osservare attentamente i parassiti e in quale periodo appaiono. Solo dopo aver capito e riconosciuto il motivo di una infestazione si può procedere apportando i giusti interventi. A questo punto non servirà combattere i parassiti, ma sarà sufficiente trovare una soluzione affinché i parassiti non vengano in massa. La regola è contenere non debellare, nel secondo caso si sprecherebbero energie preziose.

 

Pin It

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

«

Scroll to top
css.php