Cymbopogon nardus

La Citronella

on giugno 23 | in Progettare Giardino Biologico | by | with No Comments

Nome scientifico: Cymbopogon nardus

Famiglia: Poaceae

Breve storia e note botaniche sulla pianta
La Citronella è una pianta erbacea perenne sempreverde che proviene dall’Asia meridionale . Forma dei cespi densi, estremamente eretti, che possono raggiungere anche altezze pari a 70-100 centimetri nel corso del periodo vegetativo.
Le foglie della citronella sono piuttosto spesse e ricadenti ed hanno una tipica colorazione verde brillante.
Le foglie e i fusti di questa pianta hanno la particolare caratteristica di emanare un forte profumo, leggermente agrumato, che si intensifica nel momento in cui si stropicciano le foglie tra le dita.
Si tratta di una pianta che viene notevolmente coltivata nel continente asiatico, dato che l’olio che si estrae viene impiegato spesso nella medicina orientale, oltre ad essere particolarmente apprezzato per tenere distanti le zanzare durante la stagione estiva.
Le foglie della citronella si possono sfruttare anche in cucina, per l’aromatizzazione di insalate, tisane e bevande.
Possiamo trovare più di dieci specie di citronella e la maggior parte presenta delle foglie estremamente aromatiche.

Cymbopogon Winterianus

Varietà
Esistono in tutto il mondo circa cinquanta specie del genere citronella: quelle che vengono impiegate per la produzione dell’essenza di citronella sono principalmente due, ovvero la Cymbopogon Nardus e Cymbopogon Winterianus.
Nel primo caso, si tratta di una specie chiamata anche con il nome di Citronella di Ceylon e viene impiegata per l’estrazione degli oli essenziali.
Stiamo parlando di una specie che viene utilizzata soprattutto per la produzione dell’essenza di Citronella, ma che viene considerata molto meno pregiata in confronto alla Citronella di Java dato che il suo contenuto in oli essenziali è molto meno rilevante.
La citronella di Ceylon non viene impiegata in cucina, in quanto il suo sapore non è gradevole.
Per quanto riguarda la Citronella winterianus, meglio conosciuta anche con il nome di Citronella di Java, viene utilizzata per l’estrazione degli oli essenziali e può vantare sicuramente un quantitativo di oli essenziali superiore rispetto alla specie Nardus, oltre al fatto di essere commercialmente diffusa un po’ in tutto il mondo.

Esposizione
Le piante di Citronella si coltivano in un luogo soleggiato o semiombreggiato; queste piante hanno, inoltre, la particolare caratteristica di temere notevolmente il freddo e gli inverni rigidi e si coltivano, di solito, come piante annuali o, in alternativa, si tengono in vaso, in maniera tale da poterle riparare nel corso dei mesi più freddi dell’anno.
Frequentemente nel corso della stagione autunnale si usa tagliare il cespo di foglie vicino al terreno, in modo tale da conservare il più compatto possibile nel corso dell’anno successivo.
Le piante di Citronella devono essere collocate all’interno di luoghi riparati dal vento e soleggiati, dato che non sopportano proprio le temperature rigide dell’inverno, ma riescono a rigermogliare lo stesso nel momento in cui arriva la primavera.

Annaffiatura
Per quanto riguarda le operazioni di annaffiatura è necessario sottolineare come si debba irrigare questa pianta con regolarità, circa ogni 2-3 settimane, bagnando il terreno in profondità.
E’ importante anche prestare molta attenzione ad evitare la formazione di ristagni idrici.

Proprietà
La Citronella è particolarmente diffusa come l’aroma al limone che ha il pregio di allontanare insetti fastidiosi come le zanzare, specialmente durante la stagione estiva.
Si tratta di un aroma che rappresenta il distillato che si ricava da diverse specie tropicali di Citronella e, in modo particolare, dalla varietà Nardus e quella Winterianus, da cui si ottiene la vera e propria essenza di Citronella.
Dalle foglie e dai fusti di queste due specie di Citronella, inoltre, si può provvedere all’estrazione di un’essenza che presenta un forte aroma al limone ed è formata soprattutto da citronellolo e geraniolo e non si può trovare un’altra pianta in cui questi due componenti siano presenti in tali quantitativi.

Proprietà anti-cancro
Nel 2006, un team di ricerca della Università Ben Gurion in Israele ha scoperto che la Citronella della specie Cymbopogon citratus causa apoptosi (morte cellulare programmata) di cellule cancerose. Con studi in vitro, i ricercatori hanno esaminato l’effetto del citrale, una molecola trovata nella Citronella, su cellule normali e cancerose. Usando una concentrazione di citrale equivalente alla quantità di una tazza di tè (un grammo di citronella in acqua calda), i ricercatori hanno osservato che il citrale induce la morte programmata nelle cellule cancerose, mentre le cellule normali restano indenni.

Biodinamica
Nei periodi in cui le temperature salgono, coincidenti soprattutto con l’inizio della primavera, è importante praticare trattamenti preventivi utilizzando corno zolfo e corno silice che prevengono l’attacco di insetti dannosi ed attacchi fungini.

Pin It

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

« »

Scroll to top
css.php