Double Ellen Pink

Ventiquattro erbacee perenni da fiore per un giardino colorato tutto l’anno

on luglio 31 | in Giardino Biodinamico | by | with No Comments

Le erbacee perenni da fiore non possono mancare nel giardino di campagna, perché regalano le loro fioriture anche in periodi poveri di colore, come il cuore dell’inverno. La maggior parte di esse è assai rustica e fiorisce abbondantemente, anche per alcuni mesi, regalando perciò pennellate di colore per buona parte dell’anno, inverno compreso. Solo ideali sia per i piccoli giardini, in quanto poco ingombranti, che per i grandi spazi verdi, dove si possono impiegare per realizzare grandi aiole e bordure fiorite.
Anche durante l’inverno si può procedere alla loro messa a dimora, basta non operare nei periodi di freddo prolungato con terreno gelato che impedirebbe l’operazione. Di seguito vi suggeriamo quali specie e/o varietà scegliere per avere un giardino sempre fiorito, tutte reperibili nei più forniti garden center e, in particolar modo, alle mostre-mercato di giardinaggio.

VOGLIONO POCHE CURE E RIDOTTE SPESE DI MANUTENZIONE
Le erbacee perenni da fiore richiedono poche cure di manutenzione, al massimo due interventi all’anno di pulizia dei cespi per rimuovere le parti secche e/o esaurite.
Anche per quanto riguarda la concimazione non hanno bisogno di periodiche operazioni, che invece richiedono le piante da fiore del terrazzo, come per esempio i gerani, che vanno concimati assiduamente tutte le settimane, anche più volte.
Le erbacee perenni vanno infatti concimate una sola volta all’anno (in autunno oppure a inizio inverno), impiegando preferibilmente letame bovino ben maturo, stallatico in polvere o in pellet oppure guano. Generalmente vanno irrigate solo nel caso si verifichino prolungati periodi di siccità, prestando però attenzione dopo la messa a dimora, quando vanno seguite con periodiche irrigazioni sino a quando si sono affrancate, cioè hanno ben attecchito.
Sono perciò piante che richiedono contenute spese di gestione, che di questi tempi è un aspetto che non va sottovalutato.

FIORI ANCHE NEL CUORE DELL’INVERNO…
Anche in questa stagione, generalmente caratterizzata al Centro-Nord da freddo e neve, il grande mondo delle erbacee perenni da fiore ci stupisce con alcune eroiche fioriture, come per esempio quelle degli ellebori. Tra questi vi suggeriamo la varietà Double Ellen Pink e Double Ellen White Spotted, ideali da coltivare al piede di arbusti e alberi e nei luoghi ombrosi del giardino, in quanto tollerano il sole diretto dell’inverno, ma non quello della primavera-estate, che danneggia il loro bel fogliame.
Questi ellebori, in fiore da metà-fine dicembre sino a inizio primavera, formano con gli anni grandi cespi, arrivando a formare esemplari del diametro di circa 120 cm e alti 40-60 cm.

…IN ATTESA DELLA PRIMAVERA
Tra i primi a fiorire già da metà marzo ecco i gerani sempreverdi a foglie odorose. Tra questi ricordiamo Geranium x cantabrigiense Karmina e Geranium macrorrhizum Spessart. Resistentissimi al gelo intenso, si sviluppano allargandosi progressivamente tramite i loro vigorosi rizomi formando un fitto tappeto che si colora di numerosissimi fiorellini, rispettivamente di colore fucsia e bianco, sino all’arrivo dell’estate (giugno). Vogliono posizioni soleggiate, ma solo al mattino, adattandosi anche a luoghi di ombra luminosa.

L’ESPLOSIONE DI COLORE DALL’ESTATE ALL’AUTUNNO
Con maggio inizia la fioritura di un altro geranio (in questo caso deciduo, cioè che lascia seccare le foglie durante l’inverno per rispuntare verso la metà di marzo), che colora il giardino con le sue fioriture sino al tardo autunno. Si tratta di Geranium Rozanne, dalle corolle di colore azzurro-lilla con un alone centrale più chiaro, adatto sia a posizione di pieno sole che all’ombra.
Altre erbacee perenni da fiore che non devono mancare nel giardino di campagna vista la prolungata fioritura da marzo ad ottobre sono Heliopsis helianthoides Loraine Sunshine ed Heliopsis helianthoides bressingham Doubloon, dai fiori simili a margherite. Il primo è ideale per luoghi molto ombrosi poiché teme il sole diretto; ha foglie molto chiare, che come un faro illuminano gli angoli più bui del giardino. Heliopsis helianthoides Bressingham Doubloon, invece, ama il sole e ha fiori doppi a pom pom.
Nonostante il caldo estivo possa “sfiancare” ogni tipo di fioritura, compresa quella delle piante annuali, sotto la canicola, cioè in luglio e agosto, continuano a fiorire, ma già a partire da maggio, Salvia microphylla, Salvia greggii purple Pastel e Salvia x jamensis Golden Girl, perenni da fiore assai resistenti alla calura e anche alla siccità, purché coltivate in pieno sole e su terreni ben drenati. Queste salvie ornamentali hanno corolle di vari colori (dal bianco al rosso, passando per il giallo, l’arancione, il rosa e il blu), fiorendo a ondate sulla nuova vegetazione sino all’arrivo dei primi geli dell’inverno (rifiorenti approssimativamente per 5-6 mesi, a seconda del clima anche di più), per questo meglio effettuare un taglio delle cime sfiorite dopo ogni flusso. Insieme alle salvie fioriscono incessantemente per tutta l’estate sino all’autunno inoltrato Erigeron karvinskianus, Ceratostigma plumbaginoides, Phyla nodiflora, Isotoma fluviatilis, Zauschneria californica e una varietà molto particolare di astro nano, Aster ageratoides Tiny Theo, rispettivamente dai fiori di colore bianco (e rosa a fine fioritura), azzurro, bianco-crema, bianco, rosso e lillà. Fioriscono più tardivamente, cioè da metà-fine agosto, e ininterrottamente sino all’arrivo delle basse temperature Persicaria amplexicaulis JS Delgado Mscho con i suoi fiori rossi, Persicaria microcephala Red Dragon dalle corolle bianco-crema e Persicaria capitata dai fiori lillà, nonché gli impatiens rustici come Impatiens balfourii dalle corolle bianco-lillà e Impatiens namchabarwensis dai fiori azzurro-blu.
Concludiamo questa carrellata con tre graminacee ornamentali interessanti non solo per le loro insolite fioriture rosa in diverse gradazioni, ma anche per il loro leggiadro portamento del loro fogliame, attraente anche durante l’inverno. Ci riferiamo a Pennisetum orientale Karley Rose, in fiore già da fine giugno a ottobre, Muhlenbergia capillaris, che fiorisce da agosto a novembre e Calamagrostis brachytricha, in fiore da agosto a ottobre.

Double Ellen Pink

Double Ellen Pink

Double Ellen Pink

Double Ellen White Spotted

Double Ellen Pink

Geranium x cantabrigiense Karmina

Double Ellen Pink

Geranium macrorrhizum Spessart

Double Ellen Pink

Geranium Rozanne

Double Ellen Pink

Heliopsis helianthoides Loraine Sunshine

Double Ellen Pink

Heliopsis helianthoides bressingham Doubloon

Double Ellen Pink

Salvia microphylla

Double Ellen Pink

Salvia greggii purple Pastel

Double Ellen Pink

Salvia x jamensis Golden Girl

Double Ellen Pink

Erigeron karvinskianus

Double Ellen Pink

Ceratostigma plumbaginoides

Double Ellen Pink

Phyla nodiflora

Double Ellen Pink

Isotoma fluviatilis

Double Ellen Pink

Zauschneria californica

Double Ellen Pink

Aster ageratoides Tiny Theo

Double Ellen Pink

Persicaria amplexicaulis JS Delgado Mscho

Double Ellen Pink

Persicaria microcephala Red Dragon

Double Ellen Pink

Persicaria capitata

Double Ellen Pink

Impatiens balfourii

Double Ellen Pink

Impatiens namchabarwensis

Double Ellen Pink

Pennisetum orientale Karley Rose

Double Ellen Pink

Muhlenbergia capillaris

Double Ellen Pink

Calamagrostis brachytricha

Pin It

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

« »

Scroll to top
css.php