timo_cover

Timo, preziosa aromatica ma anche eccellente stimolante per l’organismo

on giugno 19 | in Consulenza Giadinaggio, Orto Biodinamico | by | with No Comments

Questa pianta ha diverse proprietà, ben conosciute sin dall’antichità, quando l’assenza di farmaci chimici costringeva a sfruttare, molto più di oggi, ciò che la natura offriva per superare disagi, disturbi o vere e proprie malattie.

timo

Le proprietà disinfettanti e deodoranti del timo non sfuggirono all’attenta osservazione dei nostri antenati.
Questa pianta dall’aroma gradevole e molto intenso, tipico della flora mediterranea, veniva utilizzata dagli antichi Egizi, dai Romani e dai Greci per conservare gli alimenti, per curare le ferite e per profumare l’aria nelle case e nei templi. I Greci, inoltre, conoscevano bene le proprietà stimolanti del timo e lo ritenevano capace di dare forza e coraggio, ma anche slancio e soffio vitale, animo, volontà, cuore e ardore. Non deve meravigliare, dunque, se nell’antichità vi fosse l’usanza di bagnarsi con acqua aromatizzata con timo prima di compiere un’impresa pericolosa, e che le dame regalassero un mazzetto di timo ai cavalieri per augurare loro buona fortuna.

E’ UN ECCELLENTE STIMOLANTE

Il timo è uno stimolante di tutto l’organismo, in quanto migliora l’appetito e facilita la digestione, favorisce la regolarità del ciclo mestruale e si rivela un ottimo espettorante (cioè che promuove l’espettorazione delle secrezioni bronchiali).
Il timo eccelle particolarmente per le sue proprietà battericide e antisettiche. Si pensi che, in laboratorio, una soluzione acquosa addizionata con il 5% di olio essenziale di timo è in grado di neutralizzare in due minuti il bacillo del tifo, in quattro minuti lo streptococco e il bacillo della difterite e in un’ora il bacillo di Koch, responsabile della temibile tubercolosi. Per questo motivo il timo (fresco o secco), oppure i suoi estratti reperibili in farmacia o in erboristeria, possono validamente integrare altre terapie in caso di infezioni respiratorie, intestinali e urinarie.
Le sue qualità disinfettanti giustificano anche la frequente presenza degli estratti di timo in dentifrici, lozioni, shampoo, saponi, creme e in numerosi altri preparati per la cura del corpo. Volendo potete preparare in casa un’ottima polvere dentifricia detergente e rinfrescante passando al mixer qualche cucchiaio di foglioline di timo perfettamente essiccate. Conservate la polvere in un barattolo chiuso e mettetene un pizzico sullo spazzolino, lavate i denti e poi sciacquate con cura la bocca.

IN CUCINA E’ IDELAE PER AROMATIZZARE DIVERSE PIETANZE

Chi soffre di infiammazioni croniche delle vie respiratorie e di asma dovrebbe impiegare in cucina questa pianta aromatica con una certa costanza. Tra l’altro, si tratta di un aroma che si sposa magnificamente con molti cibi (come patate in padella, minestrone di porro, fagioli, zuppe, ecc.), esaltandone le caratteristiche gastronomiche.
Un modo semplice per avere a disposizione l’aroma di timo è quello di preparare un sale arricchito con questa pianta. Procedete così. Procuratevi sei rametti di timo fresco della lunghezza di circa 10-15 cm e fateli essiccare. Quindi mettete le foglioline in un mixer assieme a uno specchio d’aglio sbucciato e tritate finemente il tutto. Aggiungete il trito a 200 g di sale fino, mescolate e lasciate risposare per 24 ore. Conservate il sale aromatizzato in un vaso di vetro a chiusura ermetica. Vi servirà per insaporire uova sode, patate, legumi, zuppe, bruschette e perfino per arricchire l’acqua di cottura della pasta.

UN UTILE INFUSO DI TIMO

infuso_timo

Per rinforzare l’organismo, aiutarlo a prevenire le infiammazioni delle vie respiratorie e in caso di tosse potete bere ogni giorno un paio di tazze di infuso di timo ben caldo. Si prepara molto semplicemente. Mettete in una tazza per infusi acqua bollente e aggiungete un cucchiaino da caffè di foglie secche di timo (oppure due steli di timo fresco). Coprite la tazza con il suo coperchio e lasciate riposare per cinque minuti. Poi filtrate, aggiungete un cucchiaino di miele e bevete ben caldo. Assumete questo gradevole infuso fino alla risoluzione dei sintomi. A titolo preventivo, una tazza da caffè di infuso può essere bevuta ogni giorno durante tutta la brutta stagione.

Pin It

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

« »

Scroll to top
css.php